INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser. Per saperne di piu'

www.airgest.it - sito ufficiale dell'Aeroporto di Trapani

Controlli di sicurezza

In aeroporto vengono applicate le norme di sicurezza aeroportuali, con particolare attenzione nei riguardi dei passeggeri in partenza e in transito, monitorando anche i limiti massimi dei bagagli a mano e da imbarcare ed effettuando anche qualsiasi altro controllo previsto dalla Autorità aeroportuali. L’Airgest S.p.A provvede all’applicazione dei controlli obbligatori di sicurezza aeroportuale attraverso società affidataria del servizio stesso. Tali servizi comprendono, in particolare, il controllo dei passeggeri in partenza ed in transito, il controllo radioscopico dei bagagli a mano al seguito dei passeggeri e dei bagagli da stiva, della merce e dei plichi corrieri ed ancora di ogni altro controllo o attività disposti dalle autorità aeroportuali, grazie all’aiuto di guardie autorizzate e munite di titolo abilitativi.

Raccomandazioni

  • In seguito all'intensificarsi dei controlli di sicurezza, è necessario, quindi, che ogni passeggero arrivi in aeroporto con l'anticipo sufficiente per sbrigare tutte le procedure di check-in e di controllo.
  • Durante i controlli di sicurezza la collaborazione del passeggero è preziosa per evitare di attendere e di fare attendere.

In cosa consistono le operazioni di controllo di sicurezza

Una volta effettuato il check-in, seguendo la segnaletica presente in aeroporto, si raggiunge la zona imbarchi attraversando le postazioni di controllo, dove è necessario:

  • esibire carta di imbarco unitamente ad un documento di identità munito di foto;
  • rimuovere tutti gli oggetti metallici (o contenenti metallo) trasportati sulla persona e riporre ogni oggetto o effetto personale nell’apposito contenitore ed inserire quest'ultimo  all’interno della macchina a raggi X;
  • presentare agli addetti ai controlli  il sacchetto trasparente contenente tutti  i liquidi trasportati nel  bagaglio a mano affinché siano esaminati;
  • estrarre dal bagaglio a mano i computer portatili e gli altri dispositivi elettrici/elettronici di grandi dimensioni, al fine di consentirne l’ispezione separatamente rispetto al bagaglio a mano;
  • attraversare il portale Metal Detector.

A quale tipologia di controllo può essere sottoposto il passeggero

In caso di allarme del portale, o se selezionati per controlli a campione, è obbligatorio predisporsi per uno o più dei seguenti controlli:

  • controllo manuale della persona;
  • controllo manuale del bagaglio;
  • controllo con metal detector per calzature;
  • controllo con rilevatore di tracce esplosive;
  • donne in stato di gravidanza e portatori di peacemaker, esibendo opprtuna documentazione, possono richiedere misure di controllo alternative evitando di sottoporsi al controllo radiogeno.

Bagagli proibiti

Per ragioni di sicurezza, è proibito portare con sé nel bagaglio a mano oggetti costituenti armi improprie (coltelli, forbici, lime). Inoltre sia nel bagaglio a mano che da stiva, è proibito portare con sé:

  • valigette porta documenti con impianto d’allarme incorporato;
  • torcia subacquea con batterie inserite;
  • sostanze esplosive (fuochi d’artificio, razzi);
  • fiaccole;
  • contenitori con gas (gas irritanti, spray per autodifesa, fornelletti da campeggio);
  • corrosivi (acidi, soluzioni alcaline/basi, batterie ad acido);
  • munizioni esplosive;
  • liquidi e solidi infiammabili (benzina per accendini, colori, vernici, detergenti);
  • materiali radioattivi;
  • materiali ossidanti;
  • veleni e sostanze infettive (mercurio, colture di batteri e virus);
  • materiali fortemente magnetici.

Per ulteriori informazioni consultare sul sito web di Enac, la sezione cosa portare a bordo

Come si svolgono i controlli del bagaglio a mano

In abbinamento alla verifica manuale del bagaglio, è possibile che venga svolto a campione anche il controllo con apparati per la rilevazione di tracce esplosive.

Il controllo del bagaglio o della persona in aerea riservata

Su esplicita richiesta del passeggero, il controllo della persona e/o del bagaglio può essere effettuato in un’area riservata.

Comportamenti da tenere durante il controllo del proprio bagaglio

Il passeggero:

  • non deve lasciare l’area destinata a tale attività e deve essere sempre presente durante il controllo;
  • non deve sottrarre oggetti dalla vista del personale Security, fino al termine del controllo;
  • deve mostrarsi disponibile nei confronti del personale Security in caso di controllo accurato ad apparecchiature elettriche/elettroniche.

Raccomandazioni per questioni di sicurezza

Si raccomanda al passeggero:

  • di non separarsi dal proprio bagaglio nel corso della permanenza in aeroporto;
  • di non trasportare oggetti o plichi di cui non si conosce il contenuto per conto di terze persone;
  • di recuperare tutti gli oggetti rimossi durante i controlli presso le postazioni Security;
  • di trasportare all’interno del proprio bagaglio a mano, sostanze liquide in piccole quantità nel rispetto della normativa europea vigente. (Reg. CE 1546/06);
  • di leggere sempre con la massima attenzione i pannelli informativi presenti in aeroporto.

Se sottoposto a controllo fisico, il passeggero è tenuto ad informare con dovuto anticipo il personale Security circa eventuali oggetti che non desidera mostrare in pubblico (per motivi personali, religiosi, culturali, ecc.) e circa eventuali patologie che potrebbero prevedere una modalità di controllo differente.

TORNA SU ↑

Controlli doganali

E’ fortemente consigliato dichiarare alle autorità doganali aeroportuali, al momento dell'espatrio in Paesi non appartenenti all'Unione Europea, l'uscita di  videocamere, macchine fotografiche e in genere di oggetti più  frequentemente acquistabili all'estero, in modo che al rientro  non venga richiesta l'applicazione delle tasse doganali.

Il viaggiatore in arrivo da un Paese che non fa parte dell'Unione Europea può portare con sé, nel bagaglio personale ed in esenzione dai diritti doganali, acquisti di valore complessivo non superiore a 430 Euro purché si tratti di importazioni prive di carattere commerciale. Qualora si ecceda tale franchigia il prodotto sconta per intero i diritti doganali.

Il TAX FREE è una facilitazione concessa ai non residenti nell'Unione Europea, i quali possono ottenere il rimborso dei dazi doganali sui beni acquistati nei negozi autorizzati, previa presentazione delle ricevute d'acquisto, del bene acquistato e del passaporto, nel punto d'uscita del territorio comunitario.

Valuta

L'importazione e/o l'esportazione di valuta o altri titoli e valori mobiliari è libera per importi complessivi inferiori a 10.000 €. Per importi superiori è necessario compilare un apposito formulario da depositare presso gli uffici doganali al momento dell'entrata/uscita dal territorio doganale. La mancata dichiarazione costituisce violazione della normativa valutaria.

Approfondimenti

Per ogni ulteriore informazione si consiglia di visitare il sito dell'Agenzia delle Dogane www.agenziadogane.it, dove è inoltre possibile scaricare (in formato pdf) e consultare la Carta Doganale del Viaggiatore.

TORNA SU ↑