DISPOSIZIONI PER L’INGRESSO NEL REGNO UNITO


Per l’ingresso nel Regno Unito, dal 1° ottobre 2021,  è necessario l’utilizzo di un valido passaporto.
Come predisposto dalle guide fornite da GOV.UK i cittadini UE che risulteranno essere sprovvisti del passaporto per l’ingresso nel Regno Unito, potranno essere respinti alla frontiera.
Solo coloro che hanno aderito allo EU Settlement Scheme, lavoratori transfrontalieri (Frontier worker permit-link ipertestuale: https://www.gov.uk/frontier-worker-permit), cittadini UE con permesso per ricongiungimento familiare all’interno dello EU Settlement Scheme (EU Settlement Scheme Family permit-link ipertestuale: https://www.gov.uk/family-permit),  cittadini UE con permesso per trattamento sanitario nel Regno Unito (S2 Healthcare Visitor-link ipertestuale: https://www.gov.uk/guidance/enter-the-uk-as-an-s2-healthcare-visitor) potranno continuare ad utilizzare la Carta d’identità.
Il presente documento “id cards factsheets” in lingua inglese propone una serie di risposte alle domande più comuni su questa misura in vigore dal 1°ottobre.


DISPOSIZIONI COVID 19  REGNO UNITO


Viaggiatori che abbiano completato il ciclo di vaccinazione (entrambe le dosi di un vaccino a due dosi, una dose solo nel caso di vaccino monodose) da almeno 14 giorni e che non abbiano transitato in Paesi categorizzati ad alto rischio/“lista rossa” (indicati qui) nei 10 giorni precedenti l’arrivo nel Regno Unito possono beneficiare di procedure di ingresso semplificate:

Per i viaggiatori che soddisfino questi requisiti, non e’ richiesto un tampone prima della partenza o un periodo di isolamento cautelare dopo l’arrivo nel Regno Unito.


Viaggiatori che non abbiano ricevuto un ciclo completo di vaccinazione o che abbiano soggiornato in Paesi ad alto rischio, il governo britannico richiede di osservare cinque adempimenti:

Per i minori che arrivino nel Regno Unito dall’Italia o da altri Paesi specifici, gli adempimenti richiesti in aggiunta al passenger locator form dipendono dall’eta’ (e non dallo status vaccinale proprio o degli adulti con cui viaggiano):

  • fino ai quattro anni, sono esentati da qualsiasi tampone e dall’obbligo di isolamento cautelare;
  • dai 5 ai 17 anni, sono esentati dal tampone pre-partenza e dall’obbligo di isolamento cautelare, ma devono sottoporsi a un tampone di sorveglianza (c.d. “day 2 test”) entro il 2° giorno dopo l’arrivo.

Per viaggi con destinazione finale nel Regno Unito ma al di fuori dell’Inghilterra, si prega di fare riferimento alle indicazioni diramate dalle regioni autonome del Galles, dell’Irlanda del Nord e della Scozia o dalle autorità delle Isole del Canale (Guernsey e Jersey) e dell’Isola di Man, che possono variare anche significativamente dalle norme del resto del Paese.

Si rimanda per maggiori informazioni al sito web dell’Ambasciata d’Italia a Londra.